Dal bozzetto all’abito II : il gentiluomo del settecento


Arte, Bozzetti, Moda, Storia della moda, Teatro & Costumi / mercoledì, Ottobre 21st, 2015

 

Durante il Settecento l’habit a la française maschile si sottopone a continue modifiche fino a giungere alla linea elegante e affusolata di fine secolo. I calzoni, chiamati coulottes, sono attillati e fermati al ginocchio e in tessuto quasi sempre in tono o uguale a quello della marsina, aperta sul davanti e caratterizzata da grandi tasche profilate da alette sagomate e decorate. La ricchezza della marsina, soprattutto all’inizio del secolo, è concentrata sul retro con la presenza di un ricco sfondo piega. Le maniche sono sempre lunghe e con ampi polsini decorativi. La sottoveste (velatina) presenta un taglio simile alla marsina, anche se più corta e in tessuti diversi e contrastanti. La camicia, in batista o mussolina, è il capo base ed è caratterizzata da colletto basso, cravatte di pizzo e maniche arricchite da trine.

Completi realizzati dall’atelier Streghe & Fate.

Bozzetto realizzato da me per l’atelier.

[:]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *