Tutte le attrici di Hitchcock


Arte, Cinema & Costumi, Icone & Ispirazioni, Moda / lunedì, Dicembre 17th, 2018

Nei film di Alfred Hitchcock le protagoniste femminili seguono un canone di bellezza oramai diventato iconico: la bionda algida e distaccata, fredda solo in apparenza, velatamente sensuale, problematica, misteriosa, doppia, ambigua e irresistibile. Il regista definì Grace Kelly “ghiaccio bollente” e mai ci fu definizione migliore. E queste due parole si possono applicare a molte delle protagoniste dei suoi film.

Di seguito alcune fra le più famose attrici femminili, ne ho scelte in tutto 16, del prolifico maestro del brivido con una galleria di immagini tratte dai loro film e relative locandine.

1. JUNE TRIPP  (1901-1985)

Attrice inglese naturalizzata statunitense, June Howard Tripp recitò nel film muto Il pensionante (The Lodger: A story of the London Fog) del 1927 accanto a Ivor Novello. Il film si trova su YouTube per intero in alta qualità.

Già da questa pellicola, considerata dal regista stesso il suo primo vero film, si intuisce la passione/ossessione del buon Alfred per le bionde, in quanto l’assassino uccide solo donne con i capelli di questo colore.

2. ANNY ONDRA (1902-1987)

Anny Ondra, vero nome Anna Sophie Ondráková, fu un’attrice ceca di origine ungherese che interpretò due film di Hitchcock: L’isola del peccato (The Manxman), pellicola muta del 1929, e Ricatto (Blackmail), dello stesso anno e primo film sonoro del regista. Si dice che la passione di Hitchcock per le bionde cominciò con questa giovane e bella attrice.

Immagini tratte dal film Blackmail, 1929 (Ricatto)
Locandina del film The Manxman (L’isola del peccato) del 1929
Locandina del film Blackmail (Ricatto) del 1929
3. MADELEINE CARROL (1906-1987)

Madeleine Carrol, elegante attrice inglese naturalizzata statunitense,  fu scelta dal regista come protagonista femminile nel ruolo di Pamela nel film del 1935 Il Club dei 39 (The 39 steps), complesso film di spionaggio pieno di suspense, e per il successivo Amore e mistero (Secret Agent) del 1936. Ebbe uno straordinario successo in veste di eroina di spy story e fu uno dei primi archetipi di bionda-platino amati del regista.

L’attrice nel film Secret Agent, 1936 (Amore e Mistero)

Immagini tratte dal film 39 Steps (1935) in cui l’attrice recita accanto a Robert Donat
Elegante poster di Janus che pubblicizza i due film di The lady vanishes (1938) e The 39 steps (1935)
Poster pubblicitario del film Secret Agent (Amore e mistero) del 1936
4. NOVA PILBEAM (1919-2015)

Quest’attrice inglese esordì sugli schermi da bambina e interpretò il ruolo della 14enne Betty Lawrence nella prima versione del film L’uomo che sapeva troppo del 1934 (The Man Who Knew Too Much) per poi essere scelta da Hitchcock come protagonista femminile nel film Giovane e innocente del 1937 (Young and innocent). Purtroppo la carriera di Nova non è mai decollata e si è ritirata dalle scena a meno di 30 anni.

L’attrice nel film Giovane e Innocente, 1937
Poster pubblicitario spagnolo del film The man who knew too much (L’uomo che sapeva troppo) del 1934
Poster del film Young and Innocent (Giovane e innocente) del 1937
5. JOAN FONTAINE (1917-2013)

Ad appena 22 anni l’attrice inglese Joan Fontaine fu scelta da Hitchcock come protagonista nella sua prima pellicola girata negli USA: Rebecca, la prima moglie (Rebecca) del 1939. Il film ebbe un grandissimo successo di pubblico e critica. Joan Fontaine vinse l’oscar come miglior attrice protagonista grazie al secondo film che girò con il regista: Il sospetto (Suspicion), del 1941. Famosa è la sua rivalità con la sorella maggiore Olivia de Havilland, anch’essa attrice e vincitrice di due oscar.  (Il ruolo con cui personalmente la identifico subito è Melania Hamilton nel colossal Via col Vento).

Joan Fontaine con Laurence Olivier e Judith Anderson in Rebecca,  la prima moglie 1939
L’attrice recita con Cary Grant nel film Il sospetto (1941)

Poster pubblicitario del film Rebecca del 1940
Poster pubblicitario italiano del film Suspicion (Il sospetto)del 1941
6. LARAINE DAY  (1920-2007)

L’attrice statunitense è la protagonista del film Il prigioniero di Amsterdam del 1940, pellicola avventurosa e anti-nazista che ebbe gran successo di pubblico e critica. Laraine Day era figlia di un’importante leader mormone e verso gli anni Sessanta abbandonò il cinema per dedicarsi alla Chiesa di Gesù Cristo dei santi degli ultimi giorni.

Laraine Day accanto a George Sanders e Joel McCrea nel film Foreign Correspondent (1940) – Il prigioniero di Amsterdam
Poster pubblicitario americano di Foreign Correspondent (Il prigioniero di Amsterdam) del 1940
7. CAROLE LOMBARD  (1908-1942)

Alice Jane Peters, in arte Carole Lombard, fu la regina delle screwball comedies negli anni anni ’30. Nel 1941 recitò come protagonista nel film Il signore e la signora Smith, l’unica commedia girata da Hitchcock  in tutta la sua carriera.  Purtroppo questa grande attrice morì in un tragico incidente aereo a soli 33 anni.

Carole Lombard con Robert Montgomery in Mr & Mrs Smith (1941)

Locandina italiana del film Mr and Mrs Smith del 1941

8. INGRID BERGMAN (1915-1982)

La meravigliosa attrice svedese Ingrid Bergman, indiscussa stella del cinema e vincitrice di numerosi premi fra cui tre Oscar, ha recitato in tre pellicole del regista inglese: Io ti salverò (1945), Notorious- l’amante perduta (1946) e Il peccato di Lady Considine (1949). Nel primo l’attrice recita con Gregory Peck ed è memorabile la sequenza onirica ad opera di Salvador Dalì.  Notorious è fra i film più famosi del regista e fra i più apprezzati ancora ad oggi. Con Ingrid Bergman recita uno degli attori feticcio di Hitchcock: Cary Grant. L’ultimo film è invece un film a colori in costume: non fu un successo ma anzi, i costi eccessivi determinarono il fallimento della casa di produzione.

Ingrid Bergman sul set con Gregory Peck nel film Spellbound (Io ti salverò), 1945
Con Cary Grant in Notorious (1946)

Protagonista del film Under Capricorn (Il peccato di Lady Considine) del 1949

Poster pubblicitario polacco del film Spellbound (Io ti salverò) del 1945
Locandina pubblicitaria del film Notorious del 1946
Poster pubblicitario del film Under Capricorn (Il peccato di Lady Considine) del 1949

9. MARLENE DIETRICH (1901 – 1992)

La sensuale e iconica femme fatale Marlene Dietrich recita nel film Paura in Palcoscenico  (Stage Fright) del 1950 accanto a Jane Wyman, Richard Todd e Michael Wilding.  Il tema del film è il teatro e i costumi del film sono opera del genio di Christian Dior.

Poster del film Stage Fright (Paura in palcoscenico) del 1950

10. GRACE KELLY (1929- 1982)

La bellissima attrice recitò in tre pellicole del maestro del brivido: Il delitto perfetto (1954), La finestra sul cortile (1954) e Caccia al ladro (1955). Fu proprio sul set di quest’ultimo film (al quale ho dedicato un articolo sui costumi) che conobbe il suo futuro marito: il Principe Ranieri III di Monaco. L’essere divenuta Principessa  la costrinse ad abbandonare la sua brillante carriera cinematografica. Hitchcock  tentò di farla tornare a recitare proponendole il ruolo da protagonista in Marnie, che fu poi dato a Tippi Hedren.

Grace Kelly interpreta la ricca Margot nel film Dial M for Murder (Delitto perfetto) del 1954

Locandina del film Dial M for Murder (Delitto perfetto) del 1954
Locandina del film Rear Window (La finestra sul cortile) del 1954
Locandina del film To catch a thief (Caccia al ladro) del 1955

11. VERA MILES  (1929-)

L’attrice statunitense Vera Miles ha recitato accanto ad Henry Fonda nel film Il Ladro del 1956. Hitchcock pensava di aver trovato con lei l’erede di Ingrid Bergman e Grace Kelly. Inizialmente era lei che avrebbe dovuto interpretare la protagonista de La donna che visse due volte, ma dovette rinunciarci perché incinta. Interpretò in seguito la parte di Lila, la sorella minore di Marion in Psycho.

Vera Miles nel film Il Ladro (The Wrong man) del 1956
Sul set di Psycho (1960)
Poster del film The wrong Man (Il ladro) del 1956 firmato da Henry Fonda

12. DORIS DAY (1922-)

L’attrice e cantante Doris Day recita accanto a James Stewart nel remake del film del 1934 L’uomo che sapeva troppo, sempre dello stessa regista ma girato in Gran Bretagna. Questa versione statunitense è del 1956 e a colori. Doris Day è indimenticabile nella sequenza ad alta tensione durante il mastodontico concerto alla Royal Albert Hall e la versione che canta di Whatever will be (que sera sera) fu uno dei suoi più grandi successi (e rimane in testa per giorni e giorni).

Doris Day interpreta Jo, la moglie di Ben McKenna (James Stewart) nel film The Man Who Knew Too Much (L’uomo che sapeva troppo) del 1956

Poster pubblicitario del film The man who knew too much (L’uomo che sapeva troppo) del 1956

13. KIM NOVAK ( 1933-)

Tratto dal romanzo D’entre les Morts di Thomas Narcejac e Pierre Boileau,  La donna che visse due volte (in originale il titolo è il molto più enigmatico Vertigo)  è fra i capolavori indiscussi del regista inglese. La magnetica Kim Novak interpreta il doppio ruolo di Madeleine e Judy, la donna bionda e la donna mora. Un ruolo affascinante e misterioso che ispirerà numerosi registi fra cui David Lynch con Mulholland Drive.

Kim Novak è la protagonista di Vertigo (La donna che visse due volte) accanto a James Stewart del 1958

Il famoso poster disegnato da Saul Brass di Vertigo del 1958

14. EVA MARIE SAINT (1924-)

L’attrice statunitense Eva Marie Saint interpreta la conturbante  spia Eva Kendall nel film Intrigo Internazionale del 1959. Accanto a lei Cary Grant, alla quarta collaborazione con il regista inglese dopo Il sospetto, Notorious e Caccia al ladro. Ho visto questo film più volte quand’ero bambina ed ero talmente affascinata dal personaggio di Eva che da grande dicevo di voler fare “la spia internazionale”.

Eva Marie Saint recita accanto a Cary Grant nel capolavoro del 1959 North by Northwest (Intrigo Internazionale)

Poster francese del film North by Northwest (Intrigo Internazionale) del 1959

15. JANET LEIGH (1927-2004)

Janet Leigh interpretò l’ambigua Marion Crane nel film Psycho, ad oggi il film più famoso di Hitchcock e il suo maggior successo commerciale, tanto che ha dato vita a tre sequel, uno spin-off, una serie Tv (Bates Motel), un remake shot by shot di Gus Van Sant e al documentario 78/52, dedicato alla famosa scena della doccia. L’attrice ricevette un Golden Globe per la sua interpretazione e una nomination all’Oscar.

Janet Leigh è Marlon Crane nel film del 1960 Psycho

Poster italiano del film Psycho del 1960

16. TIPPI HEDREN (1930-)

Tippi Hedren fu scoperta da Alfred Hitchcock. Il regista intravide in questa giovane fotomodella la nuova erede della sua amata Grace Kelly.  L’attrice esordì ne Gli uccelli, celeberrimo e inusuale film del 1964. La prova le costò un esaurimento nervoso a causa degli stormi impazziti di volatili con i quali si trovò a recitare, ma anche un Golden Globe come migliore attrice esordiente. Il secondo film che la vede protagonista è Marnie, film psicologico e disturbante del 1964 (e fra i miei preferiti). Hitchcock voleva Grace Kelly come protagonista ma, sebbene l’ormai principessa di Monaco fu tentata di riprendere a recitare, alla fine rifiutò. Purtroppo il regista sviluppò una vera e propria ossessione per Tippi Hedren, e il rifiuto delle sue pesanti avances le costò la carriera. Il loro rapporto controverso è stato anche raccontato nel film del 2012 The girl. Tippi Hedren è anche la madre di Melanie Griffith e nonna di Dakota Johnson.

Tippi Hedren è la protagonista del film The Birds (Gli uccelli) del 1963

Il secondo film in cui recita l’attrice è Marnie, film del 1964 con il co-protagonista Sean Connery

Questo articolo che hai letto l’ho scritto per passione. Se ti è piaciuto, o se hai trovato delle immagini interessanti, fammi sapere: mi piacerebbe rimanere in contatto con chi è arrivato sul mio sito. Puoi scrivermi un commento, contattarmi tramite il form o sui social. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *