L’eleganza di “Caccia al Ladro”


Bozzetti, Cinema & Costumi, Moda / martedì, Maggio 12th, 2015

Recentemente ho rivisto il capolavoro di Alfred Hitchcock “Caccia al ladro” (To catch a thief)  del 1955.  A livello di trama non è fra i film del maestro che prediligo, ma lo è sicuramente per l’impeccabile eleganza e stile dei costumi e delle ambientazioni.

La pellicola è ambientata sulla costa Azzurra, di cui si colgono i colori e la luce così tipici, e in ville e location meravigliose, soprattutto quella dove vive il protagonista John Robie, interpretato da un impeccabile Cary Grant.

La bellezza dei costumi è dovuta alla bravura di Edith Head, costumista di grandissimo talento vincitrice di ben 8 oscar.

Come sempre però non basta un bell’abito per essere eleganti.

Ci vuole il fisico giusto, il portamento, la presenza scenica ma soprattutto quel qualcosa che può essere solo innato e non insegnato. Tutto questo, abbinato a un abito di classe, crea la vera eleganza.

E Cary Grant, all’epoca del film cinquantenne, e Grace Kelly, donna di bellezza e stile rari, sono  protagonisti decisamente iconici ed eleganti. Oltre a loro comunque anche tutto il resto del cast è impeccabile, in primis l’attore britannico John Williams.

Cominciando ad analizzare l’abbigliamento di Cary Grant, ci si accorge come ogni dettaglio e accessorio sia curato alla perfezione.

Grace Kelly, che interpreta una ricca americana di nome Frances Stevens, indossa abiti di tutti i tipi: da giorno, da sera, da spiaggia e da camera. E risulta sempre impeccabile e bellissima.

 

Ecco ora qualche immagine dei due attori, e dei relativi costumi, insieme.

La scena finale del film è ambientata durante una festa a tema settecentesco. Qui è un vero tripudio di abiti, parrucche, gioielli, marsine e dettagli curatissimi.

La bellissima casa dove vive John Robie “il gatto” esiste veramente e si trova nel paese di Saint Jeannet, in Francia.

 



 

Author Bio

Marina Agazzi

Copywriter e content writer freelance. Scrivo di moda, arte e cose insolite.

10 Replies to “L’eleganza di “Caccia al Ladro””

  1. Preciso,professionale, ma scorrevole e gradevole nella lettura. I particolari emergono con naturalezza e catturano l’attenzione , insegnando senza appesantire.
    Bell’articolo a coronamento di una immagine di coppia assurta a simbolo imperituro di eleganza immortale.
    Complimenti!

  2. Grazie infinite per la location di Saint Jeannette. Erano anni che la cercavo, ma ho trovato indicazioni solo in questo articolo.

  3. Ho rivisto l’altra sera Caccia al ladro, era l’ennesima volta vista la mia età, mi è sempre piaciuto per le location, Cary Grant, Grace Kelly e i suoi favolosi abiti, veramente incantevoli. L’unico che non mi è piaciuto se devo dire è quello del ballo, troppo dorato. Ciao Giusy.

  4. Eleganza e stile innati per tutti i protagonisti; un film perfetto in tutto e per tutto; visto e rivisto non meno di 10 volte, forse 15, da quando è uscito nelle sale italiane (la prima volta mi ci ha portato la Nonna).
    Un’idea sopraffina usarlo per un articolo veramente bello, anche per la sua rarità.

Rispondi a source Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *